Apulia Hotels, Vivo: “Presenze in crescita e nuove strutture in arrivo”

03/05/2022
11:35
Leggi anche: Puglia

Splende il sole sull’estate di Apulia Hotels. Il trend delle prenotazioni nelle 10 strutture che mirano a rappresentare la tipica “accoglienza del Sud” distribuite fra Abruzzo, Puglia, Calabria e Sardegna, lascia prevedere entro la fine dell’anno una crescita delle presenze del 30% (sui 19mila ospiti del 2021), oltre che un +20% nel fatturato complessivo.

Pubblicità

I dati
“I dati in arrivo sono molto positivi - spiega Antonio Vivo (nella foto), part owner di Apulia Hotels - dal momento che risultano leggermente superiori al periodo pre-pandemico, soprattutto per quanto riguarda i resort della Calabria e della Puglia. In quest’ultima, dove abbiamo anche lanciato il Semiramide Palace Hotel, gli ospiti stranieri si aggirano sul 30% del totale, con forti preferenze di inglesi, francesi e tedeschi, mentre faticano ancora i mercati dell’Est e del Nord Europa. Grazie alla nuova gestione del Residence Torre delle Stelle, l'immagine di Apulia Hotels è in consolidamento anche nel resto d’Italia: una nostra indagine attesta che il brand è ben conosciuto dal 17% della popolazione del Meridione, mantenendo una media del 9% sull’intero territorio nazionale”.

Esperienze al centro
Una spinta decisiva viene inoltre dalla caratterizzazione “esperienziale” dell’offerta: il numero degli animatori è aumentato in rapporto agli ospiti, rafforzando i servizi per la prima età con assistenza biberon e messa a disposizione di tate personali certificate, soprattutto nel Forte Club di Scalea in Calabria. Oltre alle tante offerte speciali per famiglie, coppie o per la Festa della Mamma (con il 10% di sconto), a ogni settimana è associata un’attività di punta gestita da professionisti: yoga, scuola di musical in collaborazione con l’Accademia internazionale musicale di Roma, tennis, danza e show cooking.
Le novità in arrivo
“Entro i prossimi due mesi finalizzeremo accordi commerciali con due nuove strutture in Puglia (zona Castel del Monte) e Sicilia (fra Palermo e Cefalù), operative dalla primavera 2023, ma siamo anche al lavoro per l’acquisizione di altre due già in gestione in Puglia”.

Alberto Caspani

Leggi anche: Puglia

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook