Alitalia, si avvicina il matrimonio
con le Ferrovie dello Stato

14/08/2018
14:28
 

Sembrerebbe essere ormai l’ipotesi più concreta per la nuova vita di Alitalia: un matrimonio con quello che è stato uno dei suoi principali competitor sulle tratte interne, ovvero le Ferrovie dello Stato. Ancora pochi i dettagli concreti sul progetto, ma come riporta un articolo pubblicato oggi da Il Messaggero l’idea sarebbe quella di creare una newco con un ruolo per Fs definito “determinante”. Ma questo non significherebbe chiudere le porte agli investitori stranieri: andrebbe infatti avanti, in parallelo, la ricerca di un partner internazionale.

Pubblicità

Sull’entità precisa delle quote in mano ai vari soggetti non sono ancora emersi dettagli certi: ma sembra ormai dato per certo che lo Stato, anche senza il 51%, dovrebbe comunque avere la guida della compagnia aerea.

Gli altri partner
Come già affermato in precedenza, nel progetto ci sarebbe spazio, al fianco di Ferrovie dello Stato, anche per Cassa Depositi e Prestiti e Poste Italiane.

Il quotidiano sottolinea anche che la soluzione Fs sarebbe quasi un unicum a livello mondiale.

Il piano, come spiegato dal sottosegretario ai Trasporti Armando Siri, comprenderebbe anche l’aumento della flotta per sviluppare il lungo raggio. Prospettiva che, secondo i progetti, consentirebbe di evitare gli esuberi: un’ipotesi che conquista ovviamente l’appoggio del sindacato. Ma non solo: l’idea, anticipa ancora Il Messaggero, sarebbe anche quella di sbarcare in Borsa.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook