Sud America e Africa:
l’idea Certares per Ita

06/10/2022
09:35
 

Obiettivo puntato sul continente americano e sull’Africa. Per Ita Airways va delineandosi un futuro improntato allo sviluppo di nuove rotte, con lo scalo di Fiumicino a giocare un ruolo di primo piano come hub verso il Sud del mondo.

Pubblicità

Questo almeno è quanto emerge dalle linee guida del piano industriale messo a punto dalla cordata guidata da Certares, attualmente allo studio del Governo. Proseguono infatti le trattative tra il Tesoro e Certares e non si esclude l’ingresso di Delta in Ita con un investimento di 80-100 milioni di euro per il 10-15% dell’aviolinea, come riferito al Corriere della Sera da fonti vicine al dossier.

L’attenzione di Certares si concentra in particolare sui mercati redditizi di Ita: non solo il Nord America, ma anche l’America Latina, dove si può contare su un bacino importante di clientela sudamericana generata dall’immigrazione e dalla diaspora italiana. Attenzione anche all’Africa, dove alcune destinazioni consentirebbero di effettuare voli profittevoli in tempi rapidi.

D’altro canto, il focus sul Sud del mondo rende Roma Fiumicino lo snodo centrale per i collegamenti con l’America Latina e l’Africa. E proprio su questo tema  i vertici del fondo Usa si sono confrontati con i vertici di Aeroporti di Roma.
In primo piano anche il tema dei costi: una volta entrati in Ita, Certares e Delta mirano a rinegoziare i contratti per aumentare i risparmi. A partire dal carburante: il ritorno ai profitti per Ita targata Certares-Delta seguirà anche questa strada.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook