La Spagna come l'Italia: il turismo non ha un ministero autonomo

07/06/2018
13:12
Leggi anche: Spagna

Sembra di rivivere il film italiano. Come nel nostro Paese, infatti, anche in Spagna - nonostante le parole della campagna elettorale - il turismo non sembra occupare un ruolo di primo piano nelle decisioni dell’esecutivo.

Pubblicità

Il neopresidente del governo spagnolo, Pedro Sánchez, ha infatti deciso di associare il dicastero del turismo a quello dell’industria, sommati nella persona di Reyes Maroto (nella foto), nuova titolare del Ministero dell’Industria, Commercio e Turismo.

“Ancora una volta - spiega polemicamente preferente.com - il settore non ha un ministero proprio, ma è costretto a unirsi ad altri ambiti con i quali non c’è alcuna sinergia - Industria e Commercio -, così come era accaduto per il precedente gabinetto di Mariano Rajoy, dove era associato all’Energia e all’Agenda digitale”.

E tutto questo nonostante il turismo rappresenti per il Paese, il 14% del Pil. Reyes Maroto, nata a Medina del Campo nel 1973, è un’economista.

Leggi anche: Spagna

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook