Impronte Wilderness: "In crescita le richieste per i safari"

05/07/2017
08:32
Leggi anche: safari

Un segmento di grande appeal, rimasto pressoché al riparo dalla disintermediazione, che necessita, peró, di "conoscenze tecniche precise". Così Carlo Sebastiani, titolare di Impronte Wilderness Safari, parla del core business dell'azienda toscana: i safari.

Pubblicità

"Si tratta di un prodotto - spiega - ancora non toccato dal fai da te e per cui il cliente ha sempre bisogno di un consulente che sappia dirgli cosa fare". Un segmento portante che riflette appieno la filosofia dell'operatore. "L'80 per cento delle pratiche è legato ai safari, ma - precisa - non si tratta del pacchettizzato classico da 'supermercato'. Piuttosto ci orientiamo su un prodotto tailor made o per piccoli gruppi di massimo sei persone, che è sempre costruito partendo dalle idee del viaggiatore per poi completarle".

Un segmento in crescita, dove è anche possibile uscire dagli itinerari più inflazionati. "Cerchiamo di proporre tour diversi, parchi meno conosciuti o esperienze particolari come il safari nel campo tendato mobile" conclude Sebastiani.

Amina D'Addario

Leggi anche: safari

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook