SportFelix, il t.o. che fattura sei milioni con il beach volley

di Oriana Davini
09/12/2019
17:27
 

"Sono un t.o. che si è inventato il turismo sportivo in un periodo di bassa stagione e facendo grandi numeri": Enzo Chinellato, titolare della SportFelix di Bibione, riassume così la storia dell'operatore da lui fondato.

Pubblicità

Con un passato nella pallavolo alle spalle, il manager oggi si avvia a chiudere l'anno mettendo a registro un fatturato di sei milioni di euro. "Alla fine degli anni '90 stava prendendo piede il beach volley - racconta - e qui a Bibione c'era una spiaggia perfetta per praticarlo".

La Beach Volley Marathon
Nel 1995, organizza la prima edizione della Beach Volley Marathon, evento che oggi richiama 20mila persone da 20 nazioni diverse, per 72 ore di eventi continui in 250 campi da beach volley allestiti in spiaggia. "Il tutto a maggio, quindi non in alta stagione".

Negli anni arrivano anche gli Spritz Party, con Radio Deejay come media partner, le settimane scolastiche dedicate alla pallavolo, che solo nel 2019 hanno mosso 18mila studenti italiani grazie anche alla Federazione Italiana.

L'ultima novità è l'evento legato al fitness che a settembre ha portato a Bibione 3500 appassionati di zumba, pilastes, aerobica, yoga, spinning. Ad oggi, sottolinea il manager, "gestiamo 100mila indirizzi profilati interessati al mondo della pallavolo. Da sei anni siamo interlocutori di Luxottica e per i figli dei dipendenti ogni anno facciamo campi estivi in lingua inglese. Stiamo contattando anche altre grandi aziende che hanno interesse a dare ai propri dipendenti servizi simili o organizzare eventi aziendali". Idee insomma, che portano fatturato.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook