Tui Italia si prepara per la ripresa della Turchia

di Gaia Guarino
02/10/2019
11:53
 

Per la Turchia non è stato un momento facile, ma adesso il vento sta cambiando. Un prodotto che per Tui Italia ha sempre avuto un valore importantissimo e che effettivamente non è mai uscito dalla programmazione.

Pubblicità

"Non abbiamo mai rinunciato alla Turchia - spiega Quirino Falessi (nella foto), direttore commerciale -, ma sicuramente abbiamo dovuto fare delle modifiche". Quest'anno però si è notata una ripresa, sia per una situazione internazionale apparentemente più stabile sia per l'offerta di voli low cost e di linea.

"Siamo usciti con pacchetti a catalogo, in particolare i tour di Istanbul e della Cappadocia", prosegue Falessi. "Abbiamo arricchito la programmazione con prodotti a marchio Tui e per il futuro vedremo se riusciremo a riposizionare qualche operazione charter".

Nel frattempo, lo scetticismo dei turisti italiani sembra scemare, con uno scenario che apre dunque nuove opportunità come il ritorno dei tour storici anche se ancora distanti dai numeri del passato.

Le destinazioni più gettonate
Il tour di Istanbul e Cappadocia per chi ama la cultura, ma anche quello della Magnifica Turchia. Sono state queste le punte di diamante per Tui Italia. "Abbiamo avuto richieste anche sul balneare con città come Smirne e Antalya, soprattutto da parte delle famiglie", racconta Falessi.

"Stiamo preparando la primavera-estate 2020 e i vari weekend a Istanbul. Il catalogo uscirà a breve". Il valore medio di una pratica può oscillare dagli 800 ai 900 per una settimana, la grossa variabile è il volato.

"Quello che cerchiamo di fare - conclude Falessi - è proporre un prodotto ampio adatto a soddisfare tipi diversi di target e di budget".


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook